Passeggiata di Scardanelli in Carso

Inaugura sabato 1 luglio la mostra personale di Mario Sillani Djerrahian intitolata “Passeggiata di Scardanelli in Carso”. 

La mostra, curata da Gabriella Cardazzo e Giuliana Carbi, sarà aperta al pubblico dal lunedì al venerdì (10-18, entrata gratuita) presso SPARC* – Spazio Arte Contemporanea, in Campo Santo Stefano – Venezia.

Scardanelli, ovvero un italianismo per significare “l’essere fuori dai cardini” è il nome che si attribuì Friedrich Hölderlin per firmare le poesie scritte nella seconda parte della sua vita, trascorsa in una sorta di internamento per malati mentali in una torre lungo il fiume Neckar. Un vero e proprio scambio d’identità, anche letteraria.

Mario Sillani Djerrahian cerca di mimare con questa serie di opere, raccolte nella mostra Passeggiata di Scardanelli in Carso, le passeggiate che il sommo poeta romantico faceva per trovare pace e rifugio nella natura, traslandole sul Carso triestino, che diviene per Sillani il pretesto per sondare l’aspetto esistenziale di trovarsi, di essere, sul sentiero.

Attraversare il paesaggio significa possederlo, è proprio sul sentiero, che come la radura riceve più luce, la manifestazione di ciò che siamo si fa più evidente, ed è lì che constatiamo di esserci.



Mario ritorna a Venezia per ri-incontrarci e mostrare i suoi nuovi lavori… una vita, un giorno… è tutto rinchiuso nell’attimo creativo dell’artista, un attimo che è al di fuori del “luogo e della mente comune” e che non ha bisogno di molte spiegazioni.

Guardare queste immagini, che nel caso specifico sono realizzate con l’aiuto della tecnologia digitale, è una gioia che vive tra poesia e spazio fisico. Una lunga passeggiata tra il Carso e le immagini di un passato ormai solo memoria re-interpretata. Grazie Mario!”

Gabriella Cardazzo, co-curatrice della mostra

info@contemporis.org
Contemporis ETS
Venice
P.I. 94100230278